Menu
Giovedì 22 Giugno 2017
Quotidiano indipendente d'informazione alternativa anno XVII

Pasta e carne a volontà

Pasta e carne a volontà

La dieta Lemme prevede un consumo massiccio di carboidrati e proteine

Se volete intraprendere la dieta Lemme dimenticatevi del normale regime alimentare. La dieta, ideata dal farmacista Alberico Lemme, ha due fasi: una di dimagrimento della durata di due settimane e una di mantenimento della durata di tre mesi. Sono importanti, anche, gli orari in cui vengono assunti i cibi, la colazione va consumata entro le 9,30, il pranzo dalle 12 alle 14 e la cena tra le 19 e le 21. Sono concessi, inoltre, una merenda tra le 10 e le 11 e uno spuntino tra le 16 e le 17, consistente, però, in tè o limone a spicchi. La diversità di questa dieta consiste anche nella metodologia su cui si basa. Mentre moltissime diete calco- lano le calorie del cibo, la dieta Lemme si basa sull’indice glicemico che deve essere medio-basso per regolare la sa- zietà e tenere sotto controllo il peso. Altra cosa sorprendente è che Lemme considera inutile praticare lo sport. Non prevedendo calorie minime dei cibi, la quantità degli stessi può variare da 50 grammi a 10 chili. Dopo le prime due settimane si supera la fase del dimagrimento, per passare a quella del mantenimento. Nella prima settimana del mantenimento si possono integrare le verdure, nella seconda il formaggio e il pomodoro; nella terza pizza, peperoni, bresaola e birra e nella quarta il gelato. Secondo il suo ideatore, è una dieta che consente di perdere 10 chili nella fase del dimagrimento e, in totale, fino a 30 chili. La dieta sarebbe, inoltre, in grado di sconfiggere gli inestetismi della cellulite. Questo regime alimentare, tuttavia, potrebbe comportare dei danni al fegato e ai reni per via della massiccia presenza di proteine. Per ovviare a ciò, Lemme, per una volta, si attiene alla me- tologia classica, consigliando di bere molta acqua, in modo da drenare questi organi. Sicuramente un regime alimentare che rompe gli schemi dell’alimentazione standard, dividendo anche gli esperti tra chi è a favore e chi contesta la dieta Lemme, ritenendolo un metodo bizzarro e poco efficace Chi avrà ragione?

Staremo a vedere

 

.e se ne vuoi sapere di più Il Nuovo Corriere Diete ti attende tutti i mesi in edicola

 
Devi effettuare il login per inviare commenti