Menu
Sabato 21 Aprile 2018
Quotidiano indipendente d'informazione alternativa anno XVII

Lieve malore per Massimo Bossetti

Lieve malore per Massimo Bossetti

Il muratore 43enne, rinchiuso nel carcere di Bergamo, accusato di essere l'assassino di Yara Gambirasio, nelle scorse ore è stato portato in infermeria dopo aver accusato un episodio di tachicardia.

Il delitto di Yara Gambirasio. "Spero che non sia lui perchè è un papà". Don Scotti, parrocco di Brembate, nel corso della messa celebrata questa mattina in ricordo della 13enne, si è augurato che Massimo Giuseppe Bossetti non c'entri nulla con l'omicidio della ragazzina perchè padre di tre figli e quindi appare inconcepibile che possa aver compiuto un gesto simile.

Devi effettuare il login per inviare commenti