Menu
Sabato 20 Ottobre 2018
Quotidiano indipendente d'informazione alternativa anno XVII

Strage Orlando, polemiche su controlli e l'Fbi

Strage Orlando, polemiche su controlli e l'Fbi

Rabbia e polemiche dopo la strage al locale gay di Orlando.

A due giorni dalla piu grave sparatoria di massa nella storia degli Stati Uniti si torna a discutere del problema della diffusione delle armi nel paese. "Troppo facile procurarsele", ha ripetuto ieri il presidente americano Obama, mentre a Los Angeles ci sono state manifestazioni per chiedere una stretta su pistole e fucili. Bufera anche sull'Fbi: l'autore della strage, il 29enne Omar Mateen, americano di origini afgane, era finito sotto indagine per due volte per via delle sue posizioni estreme, ma le inchieste furono archiviate. Tra le ipotesi degli inquirenti il terrorismo islamico ma anche l'atto omofobo, mentre il candidato repubblicano Donald Trump torna a chiedere il bando dei musulmani dagli Stati Uniti.

Devi effettuare il login per inviare commenti