Menu
Sabato 21 Aprile 2018
Quotidiano indipendente d'informazione alternativa anno XVII

F1 ’17: podio rosso a Interlagos

F1 ’17: podio rosso a Interlagos

Nel Gran Premio del Brasile vince Sebastian Vettel, che ottiene così la quinta vittoria in questo campionato.

Importante successo per la Ferrari, a podio anche con Raikkonen, terzo dietro Bottas, per l’orgoglio di ben concludere il campionato e scrollarsi le paure che hanno portato a rinunciare alla lotta per il titolo.
Da sottolineare la grande rimonta di Hamilton, partito ultimo ma quarto al traguardo.

Assegnati i titoli, la Mercedes non è stata per nulla appagata, risultando velocissima fin dalle prove libere; Ferrari più vicina nella terza sessione.
In qualifica, la scuderia anglo-tedesca è protagonista in chiaroscuro, perché a sorpresa in Q1 Hamilton va sbattere contro le barriere (ultimo in griglia senza alcun tempo cronometrato), mentre Bottas soffia la pole a Vettel per appena 38 millesimi.
Seconda fila per Raikkonen e Verstappen; 14° Ricciardo (penalità di dieci posizioni per la sostituzione di power unit). Per il campione del mondo, la successiva decisione di cambiare alcune parti della power-unit e partire dalla pit-lane, evitando anche eventuali imprevisti alla prima curva (S di Senna).

La gara.
Al via, Vettel passa subito Bottas prendendosi la leadership, Raikkonen mantiene la posizione seguito da Verstappen. Subito in pista la safety-car per il contatto tra Ocon e Grosjean, in precedenza testa-coda di Ricciardo che riparte.
Alla ripartenza, scappa Vettel e ad approfittare della situazione che nel frattempo ha ricompattato il gruppo è Hamilton, addirittura quinto dopo 21 giri, idem Ricciardo risalito in zona punti.
Dopo 26 giri inizia il valzer dei pit-stop.
Bottas anticipa tutti nel tentativo di superare in under-cut il ferrarista che rientra al giro successivo, tenendo per pochissimo la posizione, proprio dietro ad Hamilton che effettua la sosta al giro n° 43 (come Ricciardo), in quinta posizione dietro Verstappen, con gomme nuove super-soft.
Il sorpasso del britannico arriva al giro n°59 e, dopo una serie di giri veloci, arriva dietro gli scarichi di Raikkonen che resiste.
Alla bandiera a scacchi, questo l’ordine d’arrivo fino alla zona punti: Vettel, Bottas, Raikkonen, Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Massa, Alonso, Perez ed Hulkenberg.

Nella classifica piloti, Vettel è quasi certo del secondo posto mentre tra i costruttori, rimane accesa la lotta per il sesto posto (utile per i premi economici) tra Toro Rosso e Renault, protagoniste in questi giorni di un diverbio a causa dei problemi d’affidabilità alla power unit (il team francese fornice i motori alla scuderia di Faenza che dal 2018 passerà ai propulsori Honda).

Prossimo appuntamento tra due settimane ad Abu Dhabi, per l’ultimo atto della stagione.

Andrea La Rosa - SportOne -

Devi effettuare il login per inviare commenti